Borgo Treviso 22, 35013 Cittadella (PD) Tel: +39 049 5970020 Email: info@abopportunity.it

Reti d’Impresa: la differenza per le MPMI – ABO News

Reti d’Impresa: la differenza per le MPMI – ABO News
9 Aprile 2021 Pier

9 Aprile 2021

 

Micro e piccole imprese: nella nostra penisola se ne stimano più di 3 milioni, con una media di 3 dipendenti.
Ma quali sono i pro e i contro di questa realtà?

Tra i fattori positivi troviamo di sicuro la creatività. Ad essa si affiancano velocità, elasticità e dinamismo, oltre al fatto che, spesso, risultano essere specializzate in una nicchia di mercato ben circoscritta. A guidare queste imprese spesso sono persone che svolgono l’attività per passione in primis.
Tra i fattori negativi, invece, ci sono dei grossi limiti sia per quanto riguarda il mercato italiano che quello internazionale con riferimento alla capacità produttiva.
Il rimedio però, potrebbe esserci.
Bisognerebbe aggregare le piccole e micro-realtà con caratteristiche simili, all’interno di un’unica struttura, che le raccolga sotto lo stesso cappello.
Una aggregazione con altre imprese complementari o similari.
Solo così si potrebbe pensare ad agevolare le Aziende verso un mercato più ampio, che vada oltre la realtà locale, ma magari si espanda in tutta Italia, in Europa e, perché no, nel mondo.
In questo modo si va oltre la barriera del limite dimensionale e si conservano comunque le caratteristiche di flessibilità e velocità di cui sopra.

Le reti d’impresa esistono da tempo. Ed oggi possono essere la vera e propria àncora di salvezza per tantissime realtà locali che tutti noi conosciamo ed apprezziamo.

La rete è formata prevalentemente da piccole e micro imprese con, alla base, una collaborazione efficace tra imprese similari ed imprenditori che vogliono condividere gli stessi valori, condividendo già la stessa visione del mercato.
Occorre certamente superare l’ostacolo iniziale dovuto all’individualismo che contraddistingue noi italiani, incontrarsi e mettere sul tavolo competenze e conoscenze di mercato. Ma il tavolo deve essere un tavolo comune.

Di sicuro, nella Rete non bisogna mai far venire meno la rapidità nelle decisioni e la snellezza burocratica che contraddistingue le singole realtà.
Le piccole realtà risultano difatti abili nello scegliere le persone giuste per il compito giusto, dato che chi prende le decisioni sulle persone responsabili di un progetto spesso è la stessa persona che ne trae il beneficio economico.
La catena decisionale è corta e questo comporta che la percezione dei cambiamenti risulti essere più immediata, con conseguente capacità di cambio di direzione più rapida.

La collaborazione tra imprese comporta la nascita di un contratto di rete, ovvero un modello che consente alle singole realtà aderenti di mantenere la propria indipendenza, autonomia e specialità, realizzando al contempo progetti ed obiettivi condivisi.
In questo modo si va ad incrementare la competitività sul mercato, fattore da non sottovalutare soprattutto in questo momento storico.

Gli imprenditori, quindi, si devono impegnare a collaborare sulla base di un programma comune, scambiandosi informazioni o prestazioni di varia natura (ad esempio commerciale, tecnica, industriale,) e per un determinato scopo, che non vada contro i principi di ogni singola realtà.
Aggregarsi e costituire una rete d’impresa, perciò, consente di aumentare la crescita dimensionale preservando l’autonomia giuridica ed operativa delle diverse imprese che vengono ad unirsi.

Attraverso la collaborazione di più micro e piccole imprese, in una rete d’impresa, si possono raggiungere diversi scopi, che portino ad un’unica sinergia della rete.
Difatti, non va dimenticato che grazie alla collaborazione ed alla Rete, le aziende possono, tra le altre a mero titolo esemplificativo, ampliare l’offerta, divenire un soggetto di dimensioni tali da poter affrontare meglio il mercato non solo interno ma anche estero, dividere i costi, accedere a finanziamenti e contributi a fondo perduto, godere di agevolazioni fiscali partecipare a gare d’appalto pubbliche italiane ed estere

 

 

× Come possiamo aiutarti?