Borgo Treviso 22, 35013 Cittadella (PD) Tel: +39 049 5970020 Email: info@abopportunity.it

Prime indiscrezioni sull’Expo Dubai – ABO News

Prime indiscrezioni sull’Expo Dubai – ABO News
23 Febbraio 2021 Pier

23 Febbraio 2021

 

Da un mese Expo Dubai, o meglio la prima parte del sito della prossima Esposizione Mondiale, è visitabile ed aperto al pubblico.
Iniziano così a circolare le prime foto e le prime indiscrezioni di ciò che è già finito e di ciò che ci aspetterà, considerando che molti dei Padiglioni delle Nazioni partecipanti sono quasi finiti.

Partendo dall’accoglienza, i visitatori che entreranno ad Expo transiteranno attraverso 3 imponenti portali che sorgeranno all’ingresso dei 3 sotto temi: Opportunità, Mobilità e Sostenibilità.

Disegnati dal noto architetto di origine inglese Asif Khan, rappresentano il biglietto da visita dell’Esposizione.
Realizzati interamente con fili intrecciati di resina e fibra di carbonio, i portali sono alti 21 metri e larghi 30, senza alcun supporto aggiuntivo.
Ogni portale, inoltre, presenta due ampie porte, alte 21 metri e larghe 10,5 metri, che, dal prossimo 1 ottobre, verranno aperte ogni mattina dei 173 giorni di Expo 2020, in un simbolico atto di accoglienza del mondo.

Il disegno dei portali richiama la “Mashrabiya” (in arabo  مشربية) ovvero il disegno geometrico complesso, tipico dell’architettura arabo-islamica.
Un disegno divenuto parte integrante delle abitazioni dei Paesi Arabi, dove viene sfruttato il legno come materiale principale. Esse filtrano la luce, e quindi il calore, controllando il flusso d’aria, riducendo la temperatura ed aumentando l’umidità.
Il funzionamento è semplice: quando il vento di notte attraversa la grata lignea le cede la sua umidità, che viene trattenuta finché di giorno non vi batte il sole. Con il sole il legno rilascia l’umidità accumulata nelle ore notturne a favore delle condizioni climatiche interne.

Asif Khan ha descritto i Portali di Expo come il suo miglior lavoro ed ha dichiarato: “I portali sono la prima cosa che vedi quando ti avvicini al sito, quindi sono un punto di riferimento all’inizio e fine del tuo viaggio a Expo 2020. Vorrei che i visitatori di Expo, in particolare i bambini, siano ispirati da un’architettura che non avevano mai visto prima e che siano entusiasti del fatto che faccia parte del patrimonio della regione. Passare attraverso le porte rappresenta un atto fisico e simbolico di passare dal passato al futuro.”

× Come possiamo aiutarti?