Borgo Treviso 22, 35013 Cittadella (PD) Tel: +39 049 5970020 Email: info@abopportunity.it

Olio di Oliva: oro per l’export del nostro paese – ABO News

Olio di Oliva: oro per l’export del nostro paese – ABO News
11 Febbraio 2019 Pier

11 Febbraio 2019

Olio di Oliva: oro per l’export del nostro paese – ABO News

 

Condimento dagli effetti positivi sulla salute che, sulla scia della Dieta Mediterranea, ha cambiato il modo di nutrirsi dei cittadini di moltissimi Paesi, sempre più attenti alla qualità di ciò che mangiano.
Non solo. Talmente previene e contrasta diverse malattie, che viene considerato ufficialmente una medicina, se assunta e conservata nel modo corretto.
Se poi parliamo di olio extravergine di oliva, In Italia è normale che 9 famiglie su 10 ne consumino tutti i giorni. Questo soprattutto da quando la nostra Penisola ha conquistato il primo posto nella classifica mondiale di longevità.

Nell’ultimo ventennio, il consumo mondiale di olio -rigorosamente d’oliva – è aumentato di circa il 60%.
Nel 2017 sono stati consumati circa 3 miliardi di chili di olio, dei quali oltre la metà consumati in Europa: al primo posto della classifica l’Italia, con oltre 500 milioni di chili.
Nella corsa all’export globale di olio, l’Italia si conferma il secondo Paese esportatore, seconda solo alla Spagna.

Gli stranieri associano l’immagine del nostro olio alla qualità, ma bisogna innanzitutto saper leggere le etichette, per evitare che altri oli vengano spacciati per italiani.
Spesso sulle etichette delle bottiglie vengono inserite diciture molto piccole, per di più in una posizione poco visibile, che riportano scritte come “miscele di oli”.
Il consiglio degli esperti è quello di scegliere le bottiglie dove viene indicata la dicitura DOP (di Origine Protetta) o di acquistare direttamente dai produttori, dove si può procedere anche ad un assaggio prima dell’acquisto.
Un olio extravergine di oliva di qualità deve essere profumato all’olfatto, avere sentori vegetali e dare in bocca la sensazione di amaro e piccante allo stesso tempo, ma non risultare assolutamente grasso e unto.

La dieta mediterranea, negli ultimi anni, è entrata con successo anche in Paesi nei quali era quasi sconosciuta, come Germania, Stati Uniti e Giappone.
L’Italia si conferma, quindi, il primo fornitore di olio d’oliva per mercati enormi, come Stati Uniti, Canada e Germania.
Occupa posizioni di primo piano anche in Cina, Giappone, Brasile e Russia. Moltissime sono, infatti, le imprese italiane che si sono aperte all’export di olio d’oliva in Germania o negli Usa.
Anche Regno Unito ed Austria potrebbero dimostrarsi un importante bacino per l’export di olio d’oliva: pur essendo un alimento estraneo alla moda alimentare di questi Paesi, sta guadagnando pian piano terreno grazie al cambio di stili alimentari.

Ecco perché le aziende italiane, oltre a tutelare il ricco patrimonio olivicolo, hanno tutte le carte in regola per sfondare all’estero, offrendo un prodotto già considerato dagli stranieri uno dei tesori d’Italia.

 

–> Visita la pagina dedicata al Summer Fancy Food 2019

dal 23 al 25 giugno 2019

Scopri come partecipare con la tua azienda, al più grande evento per il Nord America

per il settore Food & Beverage

__________________________

 

Per Info:
A.B.O. Around Business Opportunity
Tel. 049 59 700 20
Mail: info@abopportunity.it

Richiedi maggiori informazioni / Request information

Leggi la nostra / Read our Privacy Policy

Ho letto e acconsento / I have read and Agree to the - Privacy Policy

* Informazione necessaria / Information necessary