Borgo Treviso 22, 35013 Cittadella (PD) Tel: +39 049 5970020 Email: info@abopportunity.it

L’Asia al cospetto di EXPO – parte prima – ABO News

L’Asia al cospetto di EXPO – parte prima – ABO News
24 Agosto 2021 Pier

24 Agosto 2021

 

In rigoroso ordine alfabetico, andiamo ad esplorare i primi padiglioni dei Paesi Asiatici presenti ad Expo 2020

 

China Pavilion

Distretto delle Opportunità

 

Un simbolo di speranza e un futuro luminoso

Il Padiglione della Cina sarà uno dei più grandi a Expo 2020 Dubai a 4.636 mq.
Il Padiglione cinese simboleggia la speranza e un futuro luminoso ed è progettato in linea con il principio della “combinazione della cultura cinese e occidentale con la cultura cinese come nucleo.

L’idea di base è la costruzione di una comunità con un futuro condiviso per l’umanità.
Si andranno a fondere la profonda cultura e la lunga storia della Cina integrando artisticamente elementi cinesi con le moderne tecnologie.

Cosa aspettarsi

  • L’innovazione cinese al suo meglio
  • Spettacoli di luci abbaglianti nel parco
  • Sperimenta 5G, AI e viaggi intelligenti

Il tema integra i focus globali, come innovazione e opportunità, comunicazione e cooperazione, sviluppo e sostenibilità, copre diversi campi come scienza e tecnologia, cultura, società ed economia,

Il Padiglione della Cina, sotto il tema e la guida della Belt and Road Initiative, è diviso in tre parti.
Prendendo “l’innovazione per creare opportunità”, “opportunità per costruire il futuro” e “sviluppo comune nel futuro” come linea principale, il Padiglione dimostra pienamente i risultati dello sviluppo della Cina nei settori dell’informazione, della scienza e della tecnologia, dell’istruzione, dei trasporti e così via.
L'”Esplorazione e scoperta” mostra principalmente il corso e la saggezza del popolo cinese nell’esplorazione dell’universo fin dai tempi antichi.
La sezione “Innovazione e cooperazione” mostra principalmente gli sforzi e i risultati della Cina nel promuovere l’innovazione scientifica e tecnologica, scoprendo opportunità e lavorando fianco a fianco, con particolare attenzione a “Comunicazioni quantistiche”, “Ferrovia ad alta velocità”, Intelligenza artificiale e altri aspetti scientifici e tecnologici mostre.
La sezione “Opportunità e futuro” dimostra principalmente l’immaginazione del popolo cinese per lo sviluppo futuro attraverso mezzi tecnici multimediali su larga scala come cinema,

La costruzione di una comunità con un futuro condiviso per l’umanità indica la direzione per realizzare la prosperità comune nel mondo. Armonia nella diversità, filosofia onnicomprensiva e inclusiva, apprezzamento della natura, sviluppo verde, apertura e innovazione, tolleranza e reciprocità: tutti questi sono l’accumulo culturale e storico della nazione cinese da migliaia di anni. Costruire una comunità con un futuro condiviso per l’umanità significa cogliere l’idea centrale di “armonia”, riferendosi al fatto che il futuro e il destino di ogni nazione e paese dovrebbero essere strettamente collegati per condividere bene e male e costruire insieme una casa armoniosa per l’umanità esseri.

Il Padiglione cinese si concentrerà sulla promozione della proposta di sviluppo di “La Cina persiste nel promuovere innovazioni nella scienza e nella tecnologia, nelle istituzioni e nei meccanismi, massimizzando il potenziale di sviluppo, spingendo avanti lo sviluppo comune e attuando l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e costruendo una comunità con una condivisione futuro per l’umanità”.

 

India Pavilion

Distretto delle Opportunità

 

Una stravaganza di sei mesi che mostra una nuova India

Il futuro è in India
Basandosi sulla cultura, il patrimonio e le tecnologie dell’India, compreso il suo programma spaziale, il Padiglione rifletterà la “nuova India” e mostrerà i punti di forza delle sue risorse umane e le aspirazioni dei giovani.
Il Padiglione presenta una facciata cinetica sviluppata come un mosaico di pannelli rotanti che raffigura temi diversi mentre ruotano sul proprio asse. Rappresenta il tema dell'”India in movimento” ed è un amalgama unico di ricco patrimonio e progressi tecnologici della nazione.
Gli elementi di design rifletterebbero anche la vibrante diversità della ricca cultura, del patrimonio, del fiorente ambiente aziendale e di molti altri aspetti dell’India.
Una parte del piano di design è una facciata cinetica che continuerà a cambiare e racconterà la storia dell’India attraverso le diverse lenti della tecnologia, della tradizione, del commercio, del talento e del turismo. Attraverso 600 singoli blocchi mobili sulla facciata, il 75° anno di indipendenza dell’India sarà celebrato attraverso 75 storie provenienti da diverse parti del paese. La sera, la facciata si trasformerà in uno spettacolo vibrante con suoni, luci e proiezioni. Le campagne del governo, che includono Make in India, Digital India, Skill India e Start-Up India, saranno i punti salienti.

L’intero Padiglione è diviso in due parti: Parte A e Parte B.
La parte A è la storia dell’India che porta il visitatore attraverso un’esperienza e la comprensione dell’India, mentre la parte B è l’attività in mostra tematicamente e dai vari stati dell’India.
Al piano terra, si entra nel padiglione dal lato A, il lato India Story, e si è accolti in un tunnel che porta il visitatore in un viaggio dell’India nello spazio. Quindi il visitatore cammina attraverso una foresta di erbe medicinali e osserva le varie forme di Yoga per una vita sana, sezione Salute e Benessere del Padiglione.
Il primo piano – Endless Colours of India – accompagna il visitatore attraverso un’esperienza coinvolgente di visitare uno stato e camminare attraverso i suoi paesaggi e la sua arte.
Il secondo piano, Endless Opportunities- “Make in India”, mostra le varie opportunità di investimento nel fare affari con l’India e la partnership dell’India con gli Emirati Arabi Uniti.
Il terzo piano è ambientato nell’India aziendale, mostra la crescente abilità dell’India in vari settori.

La parte B è stata concepita dall’alto al basso, in uscita.
Il secondo piano è il piano del settore industriale che mostra le ultime novità del settore in termini di tecnologia, prodotti e servizi e opportunità illimitate per le imprese (questo riguarderà tematicamente: clima e biodiversità; spazio; sviluppo urbano e rurale; città intelligenti; aviazione civile; SDGs; Istruzione; Viaggi e Turismo; Smart Mobility; Salute e Benessere; Agroalimentare; Acqua; Giovani; Leadership femminile).
Il primo piano vedrà alternarsi gli Stati dell’India, per presentare lo stato e le opportunità legate allos tesso. Ogni stato avrà una vetrina aziendale, opportunità di investimento, commercio, tecnologia, start-up, tecnologia, artigianato artistico, letteratura, cultura e cucina. festival del cibo avrà cucine dello stato in mostra in quel momento al Padiglione dell’India.
Al piano terra, mentre il visitatore esce, verrà condotto attraverso una sezione di esperienza immersiva dove scoprirà i 20 motivi per visitare l’India, potrà avere delle Conversazioni con Gandhi- trmaite sistema olografico che coinvolge il visitatore, oppure potrà disegna i suoi gioielli.

Cosa aspettarsi

  • Talento, Commercio, Tradizione, Turismo e Tecnologia

Il Padiglione Indiano sarà un luogo che definirà il potenziale del Paese per diventare una potenza globale attraverso le sue “Cinque T” – Talento, Commercio, Tradizione, Turismo e Tecnologia.

  • Il volto dell’India

Il Padiglione mostrerà il volto di un’India che sorge sui tre pilastri di opportunità, sostenibilità e mobilità: una nazione pronta a guidare il futuro del mondo.

  • Branding tematico e display olografici

Evidenziando la storia di crescita del paese dalla civiltà Harappa all’India moderna.

  • Prodotto in India per il mondo

Riflettere l’India contemporanea attraverso i suoi settori economici, l’eccellenza nella ricerca e l’innovazione nei suoi vari stati, le start-up, il potere giovanile e il contributo del paese sulla scena mondiale.

 

 

× Come possiamo aiutarti?