Borgo Treviso 22, 35013 Cittadella (PD) Tel: +39 049 5970020 Email: info@abopportunity.it

La variazione positiva della bilancia commerciale – ABO News

La variazione positiva della bilancia commerciale – ABO News
18 Ottobre 2021 Pier

18 ottobre 2021

I dati sul commercio estero del primo semestre del 2021 confermato il trend positivo che ci si immaginava, ma con una sorpresa sul numero: un aumento record del +23,1% a giugno.
Un risultato fantastico per i settori del Made in Italy agroalimentare e vitivinicolo, con l’obiettivo di raggiungere la cifra record dei 50 miliardi di euro di esportazioni.

L’Italia raggiunge l’autosufficienza nella bilancia alimentare: le esportazioni di cibi e bevande nazionali superano il valore delle importazioni dall’estero.
Le esportazioni agroalimentari italiane nel primo semestre 2021, difatti, hanno raggiunto quasi i 25 miliardi di euro, con un aumento del 12% sullo stesso periodo dello scorso anno. Mentre le importazioni si sono fermate a poco più di 21 miliardi, dando ulteriore conferma alla svolta iniziata nell’anno del Covid, ovvero alla spinta del cambiamento nei consumi e nel commercio determinati dall’emergenza pandemica.

Ciò che la fa da padrone è la costante e continua richiesta di produzioni e prodotti di Made in Italy all’estero, nonostante le difficoltà determinate dalle chiusure della ristorazione in tutto il mondo.

L’Italia chiusa in casa ha scelto di puntare sui prodotti nostrani, spesso a km zero per i freschi
Gli italiani nell’ultimo anno hanno privilegiato la qualità dei prodotti nazionali anche per sostenere l’economia ed il lavoro del Paese.
Sono cresciuti nelle nostre case, nell’ultimo anno, gli acquisti di prodotti che riportano in etichetta un legame con il Belpaese, dettagli particolari come la bandiera tricolore oppure frasi tratte da film o canzoni. Il dato si è assestato ad un + 9%.
Aumento del 5% anche per gli acquisti interni di prodotti riportanti indicazioni geografiche europee di origine, come Docg, Dop, Doc, Igp e Igt.
La spesa degli italiani fra latte e derivati, salumi, formaggi, salse, pasta, vino, olio, farine, frutta e verdura Made in Italy, ha raggiunto un valore che sfiora i 9 miliardi di euro.
All’estero le vendite del made in Italy sono sostenute soprattutto dai prodotti base della dieta mediterranea come vino, frutta e verdura (fresche e trasformate), che l’Italia produce in quantità superiori al fabbisogno interno

Non mancano però casi eclatanti di successo tra le new entry: il caviale made in Italy le cui esportazioni sono addirittura triplicate nell’ultimo anno (+187%).

 

× Come possiamo aiutarti?