Borgo Treviso 22, 35013 Cittadella (PD) Tel: +39 049 5970020 Email: info@abopportunity.it

Franchising: la chiave per portare il Made in Italy negli Usa – ABO News

Franchising: la chiave per portare il Made in Italy negli Usa – ABO News
21 Dicembre 2018 Pier

21 Dicembre 2018

Franchising: la chiave per portare il Made in Italy negli Usa – ABO News

Negli Stati Uniti, ma in forma più modesta anche in Italia, sta crescendo in maniera esponenziale il franchising: in maniera maccheronica, una sorta di accordo commerciale tra due o più parti (una o più persone, dette franchisee, hanno il diritto di vendere prodotti e servizi usando il nome o il marchio dell’azienda di un’altra persona, detta franchisor, utilizzandone anche i metodi di vendita) che rimangono indipendenti legalmente, ma riducono i rischi legati agli investimenti per fare business.
Al franchisor verranno ovviamente pagati dei diritti, i franchisor fees, in cambio di un supporto a 360°.

Solitamente i franchising si distinguono in industriale, di distribuzione e di servizi, scelti dal franchisor in base agli obbiettivi stessi.
Negli USA sono sempre più in ascesa questi fenomeni, con circa 800.000 franchising operativi, che raggiungono il 40% delle vendite retail totali.
Al giorno d’oggi, circa un’attività su 12 è un franchising, con un contratto stipulato di 10 anni, mentre le cifre di investimento possono variare, ma solitamente girano attorno ai 250.000$.

Il settore caratterizzato dal maggior numero di franchising è quello alimentare, con oltre 250.000 attività, California e Texas sono gli Stati più interessati da questo metodo commerciale.
Seguono poi i servizi personali, servizi business, servizi commerciali e residenziali, punti vendita al dettaglio, il settore immobiliare ed i trasporti.

Fondamentale, come per ogni attività commerciale, è conoscere bene le regole del mercato e le normative, sempre più semplici e vantaggiose per incoraggiare gli investimenti.

Il grande evento che attira investitori di questo settore, è l’International Franchise Expo di New York, che ha ospitato quest’anno più di 20.000 visitatori e oltre 400 espositori, riservando un Padiglione esclusivamente per l’Italia.

Il 2017 ha chiuso con un risultato positivo, così come sono le prospettive per tutto l’anno in corso, creando occupazione e ricavi. Il solo comparto italiano ha raggiunto i 24 miliardi di dollari, realizzati da oltre 50mila negozi e circa 1.000 catene franchisor, 60 delle quali estere. Gli occupati superano i 200mila.

Con questa formula, potrebbero avere successo negli Stati Uniti tutte quelle aziende accomunate da qualità, tradizione, autenticità e stile che solo il Made in Italy sa e può offrire.

 

Per Info:
A.B.O. Around Business Opportunity
Tel. 049 59 700 20
Mail: info@abopportunity.it

× Come possiamo aiutarti?