Borgo Treviso 22, 35013 Cittadella (PD) Tel: +39 049 5970020 Email: info@abopportunity.it

Focus Export 2022/2023 – Su quali Mercati puntare – ABO News

Focus Export 2022/2023 – Su quali Mercati puntare – ABO News
9 Marzo 2022 Pier

9 Marzo 2022

Venerdì quarta puntata delle Talks firmate da Italian Food&Wine.

L’argomento che Ida Paradiso e Antonella Basso tratteranno è molto attuale e, ad oggi, in costante aggiornamento.
“Focus Export 2022/2023. Su quali Mercati puntare”

Alla luce degli ultimi avvenimenti mondiali, i Mercati di riferimento sono in subbuglio.
Per il solo settore agroalimentare, l’Italia è stato il primo fornitore della Russia, con valori di vendite -nel 2021- pari a 670 milioni di Euro, con un aumento del 14% rispetto al 2020.
Il comparto più penalizzato è quello del vino: nel 2021 i russi hanno acquistato vini italiani per 375 milioni di dollari. L’Italia rappresenta il primo Paese fornitore con una quota di mercato di circa il 30%, davanti a Francia e Spagna.
Una fetta importante di export è data anche dall’Ucraina, con 350 milioni di euro.
Anche qui il settore dei vini rappresenta un mercato importante. L’Italia è leader del mercato e ha registrato nel 2021 una crescita incredibile, trainata dalle bollicine (+75%).
In entrambi i casi, per il Made in Italy, si tratta di valori non indifferenti.

Vi è poi il problema legato alla fornitura di mais e grano.
L’Ucraina ha un ruolo importante sul fronte agricolo, con la produzione di circa 36 milioni di tonnellate di mais per l’alimentazione animale, di cui ne spedisce circa 700mila in Italia. Dopo l’Ungheria, è il nostro secondo fornitore. Inoltre produce 25 milioni di tonnellate di grano tenero per la produzione del pane (7° posto al mondo), mentre la Russia è il principale Paese esportatore di grano a livello mondiale.
Tutte materie prime necessarie a parte delle Aziende Italiane per produrre i propri beni.
Non sarà facile cercare un’alternativa in questo periodo, ma siamo italiani e non ci diamo mai per persi!

Alla luce di quanto sopra detto, nella talk di venerdì verranno analizzati, a grandi linee, i Mercati in cui i prodotti dell’agroalimentare e i vini che caratterizzano al nostra Penisola possono trovare nuovi sbocchi, a partire dai Paesi più vicini, spostandoci poi verso ovest e poi verso est.
Dati alla mano, lo scorso anno il74% del nostro export di cibi e vini si è concentrato in Europa (Russia esclusa), col 58% totale. Passando poi per nord America (Usa e Canada) con valori pari al 13% e Medio Oriente al 3%. A questi si aggiungono l’1% dell’Australia e il 2% del sud America.

Appuntamento quindi a venerdì 11 marzo, ore 11.00

Telegram
–> Clicca qui per la live su Telegram

ClubHouse
–> Clicca qui per la live su ClubHouse

LinkedIn
–> Clicca qui per la live su Linkedin

YouTube

 

× Come possiamo aiutarti?