Borgo Treviso 22, 35013 Cittadella (PD) Tel: +39 049 5970020 Email: info@abopportunity.it

Expo 2020 Dubai – Padiglioni work in progress – ABO News

Expo 2020 Dubai – Padiglioni work in progress – ABO News
30 Marzo 2021 Pier

30 Marzo 2021

 

Alla data odierna svariati Padiglioni dell’EXPO Dubai sono completati.
In linea di massima, tutti i padiglioni saranno completati molto prima dell’inizio dell’evento mondiale, che aprirà le porte al mondo il 1° ottobre 2021 e si concluderà il 31 marzo 2022.
Ad oggi, i seguenti Padiglioni sono completati o in fase di completamento.:

India:
I lavori per il padiglione indiano Expo 2020 Dubai stanno procedendo bene e dovrebbero essere conclusi prima dell’estate. Il padiglione è completo per quasi l’80%, inclusi pavimenti, servizi, facciata e pittura.
Il completamento fisico del padiglione è stimato per la fine di aprile. Successivamente si metteranno in ordine la cura e il lavoro in merito all’esposizone vera e propria.
Il padiglione metterà in mostra il patrimonio culturale dell’India, flora e fauna diversificate, destinazioni turistiche e molto altro ancora.

Principato di Monaco:
I lavori di costruzione del padiglione di Monaco sono in fase di completamento mentre i lavori sulla struttura ispirata alla roccia sono in pieno svolgimento. Situato nel distretto delle opportunità dell’Expo 2020, Monaco è stato uno dei primi Paesi a ricevere il “Certificato di completamento degli edifici”. Per quanto riguarda i lavori interni, sono praticamente finiti i lavori strutturali e si può iniziare il processo di esposizione.

Pakistan:
I lavori per il padiglione dell’Expo 2020 Dubai del Pakistan sono stati completati a metà marzo ed è stato consegnato alle autorità pakistane per completare i lavori interni del padiglione. Situato nel distretto delle opportunità, che copre un’area di 35.000 piedi quadrati, il padiglione è stato costruito con un costo di 77 milioni di Dh. Il paese metterà in mostra i suoi tesori nascosti, le bellezze naturali, i siti storici e religiosi e le vette più alte del padiglione.

Filippine:
Anche il Bangkota, il padiglione delle Filippine, è stato quasi completato. Situato nel distretto della sostenibilità, il padiglione metterà in risalto la passione del paese per la sostenibilità. Il padiglione presenterà il carattere architettonico del paese del sud-est asiatico delle barriere coralline che sono originarie delle Filippine. Il Dipartimento del Commercio e dell’Industria (DTI) delle Filippine ha commissionato una dozzina di artisti filippini per il padiglione del paese per Expo 2020 Dubai. Gli scultori Duddley Diaz e Dan Raralio, e gli artisti multimediali Toym Imao e Riel Jaramillo Hilario, quattro artisti, presenteranno un profilo cosmopolita del paese.

Svizzera:
I lavori strutturali del padiglione svizzero sono terminati e si prevede di ottenere l’attestato di completamento entro agosto. Il padiglione svizzero sarà costituito da una struttura cubica temporanea che trae ispirazione dalle tende beduine. Incorpora pratiche di costruzione sostenibili come elementi di impalcature sostenibili e tessuti e elementi di seduta in cemento riciclato nel giardino del padiglione. Anche se il padiglione caricherà video a 360 gradi del sito sul sito web di Expo 2020, ma gli alti funzionari svizzeri insistono sul fatto che la migliore esperienza sarebbe visitare il padiglione di persona.

Stati Uniti d’America:
La costruzione del padiglione degli Stati Uniti all’Expo 2020 di Dubai è stata completata alla fine del 2020, diventando uno dei primi padiglioni ad essere completato. La principale installazione espositiva è avvenuta all’inizio del 2021 e la finitura finale avverrà durante l’estate, in modo che il padiglione degli Stati Uniti sarà pronto per il giorno di apertura di Expo 2020, il 1 ° ottobre 2021.

× Come possiamo aiutarti?