Borgo Treviso 22, 35013 Cittadella (PD) Tel: +39 049 5970020 Email: info@abopportunity.it

Emirati Arabi Uniti: “I principi dei 50 anni” scopriamone i primi 10 – ABO News

Emirati Arabi Uniti: “I principi dei 50 anni” scopriamone i primi 10 – ABO News
6 Settembre 2021 Pier

6 Settembre 2021

 

Il Principe Ereditario di Abu Dhabi e il Vicepresidente e Primo Ministro degli Emirati Arabi Uniti, lo scorso anno, hanno annunciato che il 2020 sarebbe stato l’anno dei preparativi per i prossimi 50 anni del Paese, sia a livello federale che locale. 
In contemporanea, tale annuncio ha anche dato il via ai preparativi per le celebrazioni del Giubileo d’oro degli Emirati Arabi Uniti che ricorre proprio quest’anno, 2021. 

Dopo l’annuncio del 2020 diverse delegazioni dei differenti settori hanno iniziato il lavoro per proseguire sulle basi dell’eredità dei padri fondatori e sui successi ottenuti in questi 50 anni.
Gli Emirati Arabi Uniti hanno sviluppato un nuovo piano con una visione ambiziosa per diventare il miglior paese del mondo entro il 2071. 

Ieri, il documento, intitolato “Principi dei prossimi 50 anni”, è stato annunciato congiuntamente da Sua Altezza lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Vicepresidente e Primo Ministro degli Emirati Arabi Uniti e Sovrano di Dubai, e Sua Altezza lo sceicco Mohamed bin Zayed Al Nahyan, principe ereditario di Abu Dhabi e Vice Comandante Supremo delle Forze Armate degli Emirati Arabi Uniti.
Il presidente degli Emirati Arabi Uniti ha dichiarato: “La nostra unica e costante missione è fornire la migliore vita possibile ai cittadini e ai residenti degli Emirati Arabi Uniti. L’economia guiderà il percorso degli Emirati Arabi Uniti per i prossimi 50 anni, con un approccio politico basato sulla pace e sul dialogo. La prossima fase vedrà uno sviluppo completo ed equilibrato di tutte le regioni e i settori degli Emirati Arabi Uniti“. 

Il documento è una tabella di marcia strategica per una nuova era di sviluppo politico, economico e sociale del Paese. 

La prima priorità degli Emirati Arabi Uniti è lo sviluppo con l’obiettivo che tutti lavorino come una squadra. ”Il nostro paese è uno… la nostra bandiera è una“, ha twittato l’Emiro.
La nuova campagna economica mira a garantire la posizione degli Emirati Arabi Uniti come una delle più forti economie globali nei prossimi 50 anni.
La nostra nazione si baserà sui suoi successi imprenditoriali per rafforzare il suo status di destinazione privilegiata per talenti, competenze e investimenti“. 

Con l’avvicinarsi del Giubileo d’Oro degli Emirati Arabi Uniti (dicembre 2021), il Paese sta quindi entrando in una nuova fase della sua storia, in una nuova era del suo percorso di sviluppo e in un nuovo ciclo di crescita economica, politica e sociale. 

Riassumiamo i 10 principi emanati ieri: 

Il primo principio: L’obiettivo nazionale deve rimanere il rafforzamento dell’Unione, delle sue istituzioni, della legislatura, delle capacità e delle finanze. Lo sviluppo delle economie urbane e rurali in tutta la nazione è il modo più rapido ed efficace per consolidare l’unione degli Emirati. 

 Il secondo principio: nel prossimo periodo ci impegneremo a costruire l’economia migliore e più dinamica del mondo. Lo sviluppo economico del paese è il supremo interesse nazionale e tutte le istituzioni statali, in tutti i campi e attraverso i diversi livelli federale e locale, hanno la responsabilità di costruire il miglior ambiente economico globale e mantenere i risultati ottenuti negli ultimi 50 anni. 

 Il terzo principio: la politica estera degli Emirati è uno strumento che mira a servire i nostri obiettivi nazionali più elevati, il più importante dei quali fa riferimento agli interessi economici del Paese. L’obiettivo del nostro approccio politico è servire l’economia. E l’obiettivo dell’economia è fornire una vita migliore ai cittadini dell’Unione. 

Il quarto principio: il principale motore per la crescita futura è il capitale umano. Lo sviluppo del sistema educativo, attrarre talenti e la continua costruzione di competenze saranno la chiave per garantire che gli Emirati rimangano l’economia nazionale più competitiva. 

Il quinto principio: il buon vicinato è la base della stabilità.
La posizione geografica, sociale e culturale del paese nella regione è la prima linea di difesa per la sua sicurezza e il suo sviluppo futuro. Lo sviluppo di relazioni politiche, economiche e sociali stabili e positive con i territori vicini è una delle priorità più importanti della politica estera del Paese. 

 Il sesto principio: consolidare la reputazione degli Emirati a livello globale è una missione nazionale per tutte le istituzioni. Gli Emirati sono una destinazione per gli affari, il turismo, l’industria, gli investimenti e le eccellenze culturali. Le nostre istituzioni nazionali devono unire i loro sforzi, beneficiando reciprocamente delle loro capacità condivise, e lavorare per costruire imprese globali sotto l’ombrello degli Emirati. 

 Il settimo principio: l’eccellenza digitale, tecnica e scientifica degli Emirati ne definirà lo sviluppo e le frontiere economiche. Il consolidamento della sua posizione di hub globale per talenti, aziende e investimenti in questi settori ne farà un futuro leader globale. 

 L’ottavo principio: il sistema di valori fondamentali negli Emirati deve rimanere basato sull’apertura e la tolleranza, la salvaguardia dei diritti, lo stato di giustizia e la legge. Crediamo nella conservazione della dignità umana, nel rispetto della diversità culturale, nel rafforzamento della fraternità umana, insieme al rispetto duraturo della nostra identità nazionale. Il Paese continuerà a sostenere, attraverso la sua politica estera, tutte le iniziative, gli impegni e le organizzazioni internazionali che promuovono la pace, l’apertura e l’umanità. 

 Il nono principio: l’aiuto umanitario estero degli Emirati è una parte essenziale della sua visione e del suo dovere morale nei confronti dei popoli meno fortunati.  

 Il decimo principio: chiedere pace, armonia, negoziati e dialogo per risolvere tutte le controversie è alla base della politica estera degli Emirati. Impegnarsi con i partner regionali e gli amici globali per stabilire la pace e la stabilità regionali e globali è un motore fondamentale della nostra politica estera. 

 

 

× Come possiamo aiutarti?