Borgo Treviso 22, 35013 Cittadella (PD) Tel: +39 049 5970020 Email: info@abopportunity.it

Calzature Made in Italy: tutto il mondo le indossa – ABO News

Calzature Made in Italy: tutto il mondo le indossa – ABO News
25 Gennaio 2019 Pier

25 Gennaio 2019

Calzature Made in Italy: tutto il mondo le indossa – ABO News

 

Secoli di storia e tradizione, di arte manifatturiera ed artigianale, fino ad arrivare alla produzione mondiale di calzature dei giorni nostri.
Le radici si possono trovare lungo le sponde del fiume Brenta, più specificatamente nella Riviera del Brenta, in Veneto, tra le province di Padova e Venezia, dove i nobili veneziani si trasferivano in villeggiatura fin dal XIII secolo.
Con loro, le diverse figure di servitù, tra le quali spiccavano gli abili calzolai della Scuola dei Calegheri veneziani.
Nel 1898 la svolta, quando Luigi Voltan fondò -nel comune di Strà, in provincia di Venezia- il primo calzaturificio meccanizzato, dando così vita alle fondamenta di un sistema che rappresenta, oggi, il Made in Italy griffato, con un importante marchio distintivo: l’antico sigillo della Confraternita veneziana dei Calegheri.

Le calzature Made in Italy sono viste all’estero come sinonimo di qualità, stile, eleganza, lusso, competenza ed attenzione ai dettagli. Tutti particolari, questi, che hanno portato piccole, medie e grandi imprese della Penisola a diventare eccellenze nel mondo.
Il settore export calzaturiero occupa in Italia quasi 80.000 addetti, suddivisi in 5.000 imprese.
Le filosofie del coltivare la passione per il proprio lavoro e dell’arte del saper fare bene portano al successo sempre più aziende che nulla hanno da temere nel mondo spietato della concorrenza commerciale.

L’anno 2017 è terminato con un segno positivo di oltre 4 punti percentuali rispetto all’anno precedente con riferimento all’export calzaturiero, con un fatturato intorno ai 10 miliardi di euro.
Il Veneto la fa da padrone mantenendo il primo posto in classifica fra le regioni della Penisola, seguito da Toscana, Emilia-Romagna, Marche, Lombardia e infine Puglia.

Come principali destinazioni l’Unione Europea rimane da sempre in testa.
Cina, Hong Kong e Sud Corea occupano una notevole fetta di mercato. In forte espansione Russia e Ucraina, come hanno dimostrato i risultati dell’85^ edizione della Fiera Micam, svoltasi a Milano a febbraio 2018, dove espositori e buyer si sono incontrati rispettivamente per presentare e scoprire le nuove collezioni autunno/inverno 2018, rivolte al futuro.

Internazionalizzazione va a braccetto con lotta alla contraffazione, fenomeno illegale che purtroppo continua a danneggiare le imprese del settore e l’economia in senso ampio, soprattutto tramite il canale web, nonostante le aspre sanzioni imposte davanti ad un falso.
Essenziale controllare sempre l’etichetta, che deve rappresentare la carta di riconoscimento del prodotto.
Di fronte al contraffatto, diventa complice anche chi non denuncia agli Enti competenti in materia, come il Ministero per lo Sviluppo Economico, Agenzia delle Dogane e Guardia di Finanza.

Non rimane perciò alle aziende che camminare verso l’export del futuro!

 

Per Info:
A.B.O. Around Business Opportunity
Tel. 049 59 700 20
Mail: info@abopportunity.it

× Come possiamo aiutarti?