Borgo Treviso 22, 35013 Cittadella (PD) Tel: +39 049 5970020 Email: info@abopportunity.it

Brasile, Cuba, Perù, El Salvador, Suriname: i padiglioni EXPO 2020 – ABO News

Brasile, Cuba, Perù, El Salvador, Suriname: i padiglioni EXPO 2020 – ABO News
17 Agosto 2021 Pier

17 Agosto 2021

 

Brazil Pavilion

Distretto della Sostenibilità

Evocando il bacino amazzonico nel deserto di Dubai

 

Insieme per lo sviluppo sostenibile
Scopri un’incredibile diversità, dalla flora e fauna all’arte e alla cultura, in un padiglione che ricrea il bacino amazzonico, ammira le immagini, i suoni e i profumi delle aree fluviali del Brasile.
Il padiglione brasiliano vuole promuovere la biodiversità e la conservazione dell’ambiente mostrando i vantaggi del multiculturalismo e delle migliori pratiche sostenibili.

Come in tempo di piena, quando un fiume straripa, inondando quella che un tempo era terra, il progetto inonda, con un sottile strato d’acqua, l’intera terra del Brasile a Dubai.
Una topografia uniforme e scura trae motivo dal Rio Negro nel bacino amazzonico.
È schermato da una tensostruttura larga 48 metri e alta 18,5 metri.
La metà dell’area di 4.000 mq del padiglione sarà riempita d’acqua dove i visitatori potranno bagnarsi i piedi, rilassarsi e assaporare un’esperienza tranquilla, ha dichiarato Elias Martins Filho, commissario generale per il Brasile.
Durante il giorno questa struttura ombreggia e protegge le acque; all’imbrunire fa del padiglione un cubo luminoso e fluttuante.
Immerso in proiezioni, suoni, vapori e aromi sottili, questo spazio costituisce l’essenza dell’esperienza museografica proposta, il cui tema sono le acque fluviali del Brasile.

 

Cuba Pavilion

Distretto della Sostenibilità

Visita le colorate e vivaci strade cubane

 

Una culla di grande creatività e innovazione
Guarda oltre la facciata della “Vecchia Cuba” e scopri di più sulle trasformazioni economiche, sociali ed ecologiche che stanno avvenendo in tutto il paese.

Una scena vibrante ambientata nelle strade dell’Avana con ritmi di musica cubana
Musica rumba. Auto d’epoca. Spiagge sensazionali. Cuba è conosciuta per molte cose e una delle nostre preferite è una certa bevanda mista che si è fatta strada nei menu dei bar di tutto il mondo. Dirigiti al padiglione cubano all’Expo 2020 e potrai provare una versione mocktail della bevanda dolce e alla menta mentre impari la storia della capitale mondiale della canna da zucchero attraverso un gioco collaborativo.
Una volta che ti sarai rinfrescato e ben informato sulla storia cubana, imparerai anche a ballare l’iconico cha-cha-cha della nazione in una vera esperienza sudamericana.
Gli organizzatori hanno affermato che l’obiettivo è che i visitatori abbiano la possibilità di vivere esperienze culturali coinvolgenti e scoprire cosa rende unico ogni paese.
Il padiglione cubano, sponsorizzato dalla Camera di Commercio cubana, offrirà ai visitatori dettagli sulla cultura e le tradizioni del paese, la cucina, la musica, la danza, nonché l’economia del paese, la società cubana e le questioni ambientali.

 

El Salvador Pavilion

Distretto della Mobilità

Un’esperienza totalmente immersiva di El Salvador

 

Trasformarsi per essere un motore di sostenibilità
Scopri sei progetti chiave di sviluppo infrastrutturale che trasformeranno El Salvador in un riferimento mondiale per il turismo sostenibile, con il surf come principale attrazione.

Connettiti con la natura e la fauna selvatica
Goditi uno spettacolo 3D immersivo a 360 gradi
Assapora l’autentico caffè di El Salvador
I visitatori potranno scoprire le diverse opportunità di investimento, esportazione, commercio, turismo che possiede il Paese.

 

Peru Pavilion

Distretto della Mobilità

Guarda il percorso che il Perù ha percorso, intrecciato nel tessuto del tempo

 

Senza tempo, sempre Perù
La diversità culturale, la ricchezza infinita e l’antica saggezza del Perù sono i più grandi protagonisti che ancora sorprendono il mondo e aiuteranno l’umanità a costruire un futuro migliore.
Focus sul Perù come Paese che si proietta nel futuro in modo sostenibile, rispettando le tradizioni e la storia antica.

Il padiglione sarà caratterizzato da un design architettonico unico che evoca il percorso che la nazione ha percorso nel corso della sua esistenza raccontando storie di 10.000 anni.
L’ingresso al padiglione sarà realizzato attraverso la rappresentazione del ponte sospeso Q’eswachaca, il cui rinnovamento è una tradizione che avviene ogni anno, che risale a secoli fa, ed è stato riconosciuto come patrimonio mondiale dell’UNESCO.
È stata indetta una giornata per il Perù durante l’Expo, che sarà a gennaio 2021.
Il Perù è stato riconosciuto per otto anni consecutivi come la migliore destinazione culinaria del mondo dai World Travel Awards e si vuole far rivivere tale esperienza anche ai visitatori.
Il Padiglione è un omaggio al Perù e alle azioni di chi lo abita e se ne prende cura. È anche un omaggio alle forme della geografia locale e all’identità plasmata dal legame con la terra. Lo spazio nasce come invito a muoversi e commuoversi, un invito a essere accolti a braccia aperte dal Perù, terra attraversata dalle Ande.

La “forma” del padiglione evoca la montagna, la Pachamama.
Il “materiale” si riferisce alla rete tessile, che dà riparo agli abitanti. I “colori” parlano della diversità che ci rappresenta. I “percorsi” consentono la fluidità del movimento. Passato, presente e futuro; in breve: l’eredità del Paese.
Questo progetto è stato concepito sotto un grande soffitto piano, sospeso con colonne metalliche cilindriche sostenute dal primo piano della mostra. Le finiture esterne sono state progettate con materiali naturali provenienti dal Perù come Adobe e Quincha. Sebbene predominino gli spazi ristretti, gli interni sono spaziosi. Una costruzione semplice e convenzionale.
Basato sul concept Qapaq Ñan, il padiglione a livello della strada presenta la facciata principale che richiama ad una scatola aperta, per invitare le persone ad entrare, ed è decostruita in uno dei suoi angoli, generando una discesa attraverso terrazze collegate che evocano le “andenes” del Perù. Il tour è ben congegnato e unico, stabilendo “tambos” intermedi che fungono da cardini tra contenuti e temi, e comprende un gran numero di risorse interattive, ologrammi e vari sistemi di proiezione.

Suriname Pavilion

Distretto della Sostenibilità

Un’esperienza sensoriale che porta i visitatori da nord a sud

 

Il potere della diversità: il Suriname un’oasi di opportunità!
Il Suriname è uno degli otto paesi del pianeta con un’alta copertura forestale
Piccolo ma potente, è il paese più piccolo dell’America Latina, con ambizioni incredibili

Dove le persone e la natura convivono in armonia. Scopri ‘Moksie Patu’, che significa ‘tutto in uno’. Fai un viaggio dalla città alle montagne ed esplora suoni, musica e poesia unici.

Cosa aspettarsi

  • Cammina attraverso la cascata scintillante
    Il principale metodo di trasporto dal nord al sud del paese è l’acqua, che sarà evidenziata trasformando una delle zone e creando la sensazione di viaggiare attraverso uno specchio d’acqua, in una cascata.
  • Esplora la giungla oscura
    Fai una passeggiata notturna nella giungla e ascolta i suoni degli animali indigeni. I cinque sensi vengono toccati, con l’ausilio di effetti speciali e tendaggi di fili multicolori.
  • Scopri ambienti diversi
    Alcuni momenti nel padiglione trasmettono un senso di privacy e intimità, poiché ogni visitatore intraprende il proprio viaggio avventuroso attraverso il variegato paesaggio del Suriname, ascoltando i suoni della città o della natura.

 

 

× Come possiamo aiutarti?