Borgo Treviso 22, 35013 Cittadella (PD) Tel: +39 049 5970020 Email: info@abopportunity.it

Bahrain real estate: futuro efficiente e sostenibile – ABO News

Bahrain real estate: futuro efficiente e sostenibile – ABO News
5 Novembre 2018 Pier

5 Novembre 2018

Bahrain real estate: futuro efficiente e sostenibile

 

Sono entrate in vigore il 2 marzo 2018, pubblicate nella Gazzetta locale del Bahrain, detta “Gazette”, due nuove risoluzioni volte ad attirare investitori ed ottenere un mercato immobiliare che si possa definire sostenibile e all’avanguardia.

Ai sensi della Decisione n. 1, le attività di sviluppatori, broker ed agenti di vendita non possono essere intraprese nel Regno del Bahrain senza prima ottenere un’autorizzazione rilasciata da RERA (autorità di supervisione volta al rilascio della stessa), così come non possono essere rilasciate licenze a chi precedentemente condannato.
La stessa Decisione elenca le informazioni richieste ai fini del rilascio della licenza. Tra i requisiti principali figurano, per  un agente di vendita, l’accesso agli ultimi 3 anni dei conti bancari, mentre per uno sviluppatore lo storico della propria società. In relazione al broker, invece, sono richieste prove dell’esperienza dei precedenti 3 anni. Il tutto, per le diverse figure, dev’essere accompagnato al completamento dei corsi di formazione stabiliti da RERA stessa e al successivo superamento degli esami.
La licenza così ottenuta sarà valida per un anno e andrà esposta in modo visibile presso il luogo di lavoro. La richiesta di rinnovo dovrà essere presentata -annualmente- entro 60 giorni dalla scadenza.
RERA ha fornito un margine di manovra anche per gli sviluppatori, i broker e gli agenti di vendita ad oggi già esistenti nel territorio del Bahrain, fissando al 1° settembre 2018 il termine per rettificare il loro stato ed ottenere una licenza ex novo.

La Decisione n. 2, invece, si applica ai progetti in cui uno sviluppatore intende vendere unità fuori piano e qualsiasi altro progetto come determinato dal Governo. È altresì previsto che lo stesso ottenga una licenzaper ogni singolo progetto (Licenza di Sviluppo), altrimenti non può operare. Quest’ultimo punto è molto importante per la Municipalità, al fine di eseguire un costante e continuo controllo sullo stato dei lavori e sul loro avanzamento, onde evitare progetti incompiuti.RERA ha altresì fornito le misure con riferimento ai requisiti minimi dei contratti di vendita e di acquisto (denominati SPA).
Secondo questi requisiti, un potenziale acquirente è tenuto a versare un acconto del 10% alla firma del contratto d’acquisto dell’immobile in costruzione. Tale contratto includerà i dettagli del progetto, con data di completamento e consegna, identificativo dell’unità, dimensioni ed aree comuni. A ciò, lo sviluppatore dovrà aggiungere un business plain contenente il budget indicativo per la manutenzione per i successivi 2 anni ed eventuali restrizioni sull’uso dell’unità stessa.
Inoltre, sono state imposte restrizioni sui pagamenti: gli importi difatti non potranno superare determinate soglie, secondo lo stato di avanzamento lavori.

Queste due Decisioni sono i primi passi verso un mercato immobiliare, a livello internazionale, più forte, competitivo, trasparente ed efficiente.

 

Per Info:
A.B.O. Around Business Opportunity
Tel. 049 59 700 20
Mail: info@abopportunity.it

× Come possiamo aiutarti?