Borgo Treviso 22, 35013 Cittadella (PD) Tel: +39 049 5970020 Email: info@abopportunity.it

293 giorni ad Expo Dubai 2020 L’eredità di EXPO2020 – ABO News

293 giorni ad Expo Dubai 2020 L’eredità di EXPO2020 – ABO News
31 Dicembre 2019 Pier

31 Dicembre 2019

 

31.12.2019: mancano 293 giorni al giorno in cui tutto il mondo volgerà gli occhi a Dubai. 172 giorni di EXPO in cui gli Emirati Arabi Uniti dovranno unire le forze e dare il meglio di sé.
Un viaggio che vogliamo fare con voi fin da oggi, ripercorrere tappe che hanno portato all’assegnazione dell’Evento, fino alla costruzione del sito, che ve lo faccia conoscere al meglio, che vi avvicini alla cultura dei Paesi dell’Area del Golfo e vi porti ad esplorare i singoli Padiglioni delle Nazioni che vi prenderanno parte. Un viaggio che vi porti ad assaporare, passo passo, l’aria dell’Expo e vi accompagni in quella che sarà la prima Esposizione Mondiale nella zona del Middle East. 

Ma a noi, le cose lineari, non sono mai piaciute! Quindi…iniziamo dalla fine! 

EXPO 2020:  

Ogni giorno lavoreranno sul sito tra le 20 e le 35 mila persone, oltre a 150 mila visitatori, stimati, quotidiani.
Quando sarà operativo al massimo, il sito sarà in grado di ospitare fino a 300 mila persone al giorno, con 200 punti di ristoro e 44.000 persone trasportate ogni ora da e verso il sito grazie alla linea della metropolitana dedicata.
Inoltre, al proprio interno, Expo 2020 ospiterà anche il Dubai Exhibition Centre (DEC), che quotidianamente vedrà una serie di eventi alternarsi al suo interno, tra cui, già confermate, BlockExpo e World Blockchain Summit 2020 (dal 2 al 9 novembre), nonché il prossimo vertice di Governo a livello mondiale (dal 22 al 25 novembre).  

Per i sei mesi di EXPO2020, non ci sarà spazio sul Pianeta che offrirà migliori opportunità di rete con Governi, Aziende, Istituzioni, leader di pensiero, associazioni di settore, rispetto al DEC”, afferma Mr Shaun Vorster, Vice Presidente della programmazione di EXPO Dubai.
Il Dubai Exhibition Centre si pone come sede che riunisce, al proprio interno, tecnologie all’avanguardia e servizi di ospitalità, il tutto in 45 mila metri quadrati, offrendo un luogo unico ed incantevole per vertici, seminari, lanci di nuovi prodotti, mostre, networking ed incontri di lavoro, oltre a concerti. 
 “Gli ospiti del DEC potranno scegliere tra 60 eventi quotidiani a cui partecipare, cucina internazionale, celebrazioni culturali e potranno entrare in contatto con i vari professionisti dei media locali ed internazionali” prosegue Mr Vorster.
E anche post evento il DEC diverrà il nuovo fulcro dell’ospitalità dell’Emirato. L’intero sito è già stato oggetto di studio su come poter riutilizzare gli spazi e i 3 padiglioni settoriali, oltre a quello degli Emirati.
Il Governo Emiratino ha optato per lasciare un’eredità economica, fisica, sociale, culturale e di reputazione: ad esempio, il padiglione della sostenibilità diverrà un Exploratium scientifico, mentre in quello della mobilità troveranno spazio degli uffici.
Il sito stesso rientra in quello che sarà ed è già noto come “Distretto 2020”, uno sviluppo multiuso, progettato per contribuire alla spinta degli Emirati Arabi Uniti verso un’economia basata sulla conoscenza.
Una volta completato, il sito dell’EXPO comprenderà 65 mila metri quadri di spazio residenziale, 135 mila di commerciale e innumerevoli strutture di istruzione, cultura, intrattenimento ed innovazione
Il tutto è stato pensato con l’idea di portare avanti il tema dell’EXPO stesso Connecting Minds, Creating the Future, ovvero “Collegare le menti, creare il futuro. L’area, infatti, è stata progettata con l’idea di creare una destinazione multiuso, uno spazio per “connettersi, creare ed innovare” che troverà utilizzo anche post evento.
“District 2020 è uno sviluppo urbano ad uso misto che deriverà dall’urbanizzazione che ha ospitato EXPO2020 una volta che l’evento si è concluso” afferma Marjan Faraidooni, responsabile delle esposizioni di EXPO2020 Dubai.
Circa l’80% dell’intera area, padiglioni compresi, rivivrà dopo la chiusura del sito e diverrà parte della città di Dubai. 
Un’area che darà nuova enfasi alla città sotto l’aspetto dell’intelligenza artificiale alla base di tutto, unita alla sostenibilità. Una zona che promuoverà un ecosistema commerciale guidato dall’innovazione, a cui si va ad aggiunge uno stile di vita equilibrato ed olistico, il cui fulcro si avrà sia nel padiglione della sostenibilità, già ribattezzato Terra, che continuerà ad ispirare i visitatori in qualità di centro per l’infanzia e la scienza, che in  Al Wasl Dome, capolavoro architettonico, che simboleggia innovazione e connessione.
Gli organizzatori dell’evento hanno riposto molta enfasi sulle nuove generazioni” prosegue il responsabile Expo “stanziando ben 13 mila dollari per ciascuno dei 47 team di giovani che si sono formati nell’ultimo biennio al fine di sviluppare le proprie idee a favore delle sfide urgenti che gli Emirati, e l’area del Golfo in generale, stanno affrontando”. 
Inoltre, gli organizzatori di EXPO, proprio per questa filosofia di coinvolgimento delle nuove generazioni, hanno già incontrato, nel corso di quest’anno, più di 7mila tra insegnanti ed educatori di scuole pubbliche e private, con lo scopo di discutere insieme il modo migliore per coinvolgere 58 mila studenti nel corso dell’evento.
Tutto ciò fa parte del più ampio obiettivo degli Emirati Arabi Uniti di costruire un’economia basata sulla conoscenza a fornire agli Emirati stessi le competenze necessarie per il futuro.
“Oltre a District 2020 che diverrà l’eredità fisica di EXPO, l’esperienza di poter ospitare un evento di tale portata è la formazione ideale per tutti gli eventi futuri che si terranno in tutti gli Emirati” continua Faraidooni.
“Non solo Expo che aiuta a costruire una grande forza lavoro specializzata in costruzioni, leadership, marketing, ma si va quotidianamente ad aumentare anche l’area delle competenze che andranno a promuovere nuove idee, accelereranno lo scambio di conoscenze, innescheranno l’innovazione e conducono, già da ora, a relazioni collaborative”. 

Lo scopo, quindi, è creare valore per le generazioni future, iniziando proprio da questo primo evento mondiale. 

 

A.B.O. Around Business Opportunity
Tel. 049 59 700 20
Mail: info@abopportunity.it

 

 

Link al countdown ufficiale: https://www.expo2020dubai.com/en/company-information/count-down

× Come possiamo aiutarti?